Chi sono/Contattami

English version here.


Era ora che riscrivessi la pagina “Chi sono/Contattami”. Questo momento è finalmente giunto.

Attualmente, sono principalmente uno scrittore. Amo sia le scienze dure, e la matematica, sia l’arte, e ora sto andando nella direzione artistica (vorrei fare tutto simultaneamente ma sfortunatamente ho solo 24 ore in un giorno). Scrivo poesia, racconti e soprattutto libri (scadenti): romanzi horror/fantascientifici. L’horror è uno dei miei generi preferiti per quello che riguarda i libri; per i film non così tanto in quanto trovo che ci siano davvero pochi buoni film horror, con la maggioranza che punta sullo spavento improvviso e ridicole storie su adolescenti.
Ho anche un progetto musicale da parte, il che significa che un giorno vorrei iniziare a fare musica, e sto accumulando la conoscenza e gli strumenti necessari per farlo. Ma questo richiederà un po’ più di tempo, sia per il costo degli strumenti musicali e dell’attrezzatura, e anche perché, beh, imparare nuove cose e farle bene semplicemente richiede tempo e energia. Ci arriverò, ma per ora sento di potermi chiamare solo uno scrittore. Uno scrittore principiante. Ok, uno scrittore scadente.

A parte quello, sono un alieno genderqueer e con un fottuto macello di identità di genere, interessato ad argomenti quali genere e sessualità. Giro sulla Terra dal 1993. Inoltre sono un femminista dell’orrore appartenente all’onda gamma del femminismo. Sì, prima, seconda e terza ondata del femminismo (sì ok questo suonava molto meglio in inglese), e radiazioni gamma. Che è un’onda. Un’onda elettromagnetica. No? Niente? Eh. Devo smetterla di ridere alle mie stesse battute che non capisce nessuno. Già, magari dovrei aggiungere che faccio battute orribili e ho un senso dell’umorismo che oscilla costantemente fra l’umorismo nero e quello di un bambino di cinque anni.

E ho questo blog. Devo ammettere che non ci scrivo regolarmente: scrivere libri, musica, il mio lavoro (non mangio aria fritta), gente che mi piace, gente che amo, lettura, videogiochi, imparare nuove cose, allenamento, mangiare, dormire, fare sesso e andare in bagno hanno la precedenza (non necessariamente in questo ordine). Ma scrivo sul blog di tanto in tanto, riguardo a praticamente qualunque cosa mi passi per la testa. Ho anche una pagina Facebook. Ho creato sia il blog sia la pagina Facebook per farmi conoscere e per diffondere la mia arte… che per la maggior parte è ancora in formazione. Ad ogni modo, ho pensato che iniziare a far sapere alla gente che esisto fosse una buona idea.
Oh, per vostra informazione, non sta funzionando. La pagina Facebook ha 20 like – grandi numeri – ed è un casino caotico di cose differenti connesse solo dal fatto che passano per la mia mente. Faccio schifo nelle pubbliche relazioni, e non ho né il tempo né la voglia di dedicarmici troppo. Ma ho alcuni follower irriducibili, uno in particolare, che per oscure ragioni mi seguono ostinatamente e prestano davvero attenzione a quello che pubblico. Se dovessimo mai incontrarci, dovrò offrirvi un bel po’ di tè.

Sentitevi liberi di contattarmi, attraverso Facebook o stardustalostalien@gmail.com, se volete chiacchierare, discutere qualcosa, informarmi di avvistamenti alieni, o dirmi di fottermi. Mi masturbo già piuttosto spesso, però, anche senza che voi me lo diciate. Ah, sì, dovrei menzionare che mi piace parlare molto di sesso.

Che altro?

La mia lingua madre è l’italiano, quindi se mi leggete in inglese (cosa che non state facendo) troverete sicuramente errori grammaticali. Faccio del mio meglio. Correggetemi se notate qualcosa che suona davvero male.

Sono uno svitato, un coglione, un cattivo della Disney e sono cattivo.

Non sono capace di avere a che fare con la gente.

E ho finito.

Ci sentiamo.


 

Avvertenze: c’è una considerevole quantità di umorismo nero qui in giro, così come temi sensibili che sono trattati a volte seriamente a volte con leggerezza, e una tendenza a prendersi gioco di cose che non sono esattamente divertenti.
Quindi se qualsiasi di queste cose potesse mettervi a disagio ora magari potete provare più tardi.