Non-binario, trans o cis: se il genere non esistesse

Originally published on the 11.03.2017

English version here


Questo post è stato ispirato da questo video, su cui sono capitato per caso.

Visto? Bene. Non avrà molto a che fare col mio post, e non l’ho trovato particolarmente illuminante sulla materia, era per darvi qualche riferimento. Sicuramente però partirò dalla stessa domanda.
Le persone trans esisterebbero se il genere non esistesse? E io? Io esisterei?

Beh prima di tutto: con certezza, come cazzo faccio a saperlo? In parte perché è una domanda molto difficile e altamente speculativa, e secondariamente non sono uno studioso del genere, quindi tutto quello che posso darvi è la mia umile opinione. Sono, però, uno stramboide non-binario a caso. Proprio per quello che sono, quella domanda mi ha interessato per lungo tempo, sia perché forse eliminare il genere potrebbe significare anche l’eliminazione del mio genere non-binario, sia perché fondamentalmente non posso capire le persone transessuali e cisgender. Certo, capisco in un certo modo cosa intendano quando dicono che si sentono come un uomo o come una donna. Beh, almeno, lo credo. Suppongo che abbiano una sorta di sentimento interno di appartenenza a questo o quel genere, una voce interiore di qualche sorta che dice loro “tu sei un uomo” o “tu sei una donna” (per favore notate che sto parlando di genere qui, quindi non sesso, non corpi). Un giorno mi piacerebbe davvero sedermi per un paio d’ore con qualche persona cis e trans e cercare di afferrare, con molta pazienza, che diavolo significhi avere un genere binario.

innervoicelarger-730x400
La mia è orribilmente silenziosa.

Quindi, la loro (e la mia) definizione di se stessi significherebbe qualcosa in un mondo “senza genere”? E seconda e direttamente conseguente domanda: un mondo “senza genere” è possibile tanto per cominciare?

Vorrei osservare prima di tutto che non sembra esserci una definizione largamente accettata di transgender. Date un’occhiata a queste tre, dal Merriam-Webster, da Wikipedia e dal Cambridge. Non è chiaro se con “transgender” si indichi qualcuno che sente solo che il loro genere è l’opposto del genere comunemente assegnato al loro corpo maschile o femminile, qualcuno che sente anche che il proprio corpo dovrebbe essere diverso e coincidente col genere al quale sentono di appartenere, o entrambe o una qualche variazione sul tema. Wikipedia dice addirittura che “transgender” è un “termine ombrello” che copre anche i genderqueer, ma personalmente prefersico attenermi al significato comune della parola (da maschio a femmina/da femmina a maschio) perché è già abbastanza un casino così com’è, anche senza che si mettano in mezzo i non-binari.

Se fosse una questione più di corpo che di norme sociali e “genere mentale”, cioè se i transgender fossero tali perché sentono che il proprio corpo non è quello giusto, allora seguiterebbero sicuramente ad esistere anche con l’eliminazione del concetto di genere, suppongo.
Ma non tutti i transgender sono uguali. Probabilmente ci sono tanti modi di essere transgender quanti ci sono transgender, e mentre tutti i transgender che ho conosciuto personalmente hanno deciso di cambiare il loro corpo secondo il loro genere, alcuni potrebbero decidere di non farlo. O di cambiare solo alcune parti. Alcuni potrebbero essere perfettamente a loro agio col loro corpo, e sentirsi ingabbiati solo da ciò che la società si aspetta da loro sulla base del loro aspetto fisico. Questo è valido anche per me: ho una relazione molto buona col mio corpo – che è un corpo molto binario – e sento che non ci sia niente di sbagliato con esso e col suo sesso; allo stesso tempo, non sono quello che la maggior parte della società si aspetterebbe che fossi avendo quel corpo.

Non so se le persone a loro agio col proprio corpo ma non col loro genere assegnato continuerebbero a definirsi genderqueer o transgender, se il concetto di genere binario o complessivamente di genere dovesse essere eradicato. Personalmente, non credo che io lo farei. Prima di iniziare a definirmi un genderqueer – termine che mi piace particolarmente perché contiene “queer” (= strano) – ho iniziato a pensare al genere e alle sue variazioni perché la maggior parte della gente intorno a me ballonzolava in giro con questa faccenda dei maschi e delle femmine. Ho iniziato a riflettere sulla materia perché non riuscivo a capire cosa cazzo stesse succedendo – uhm… ancora non lo capisco – e ho iniziato a realizzare che al riguardo c’era una differenza fra me e la maggior parte delle altre persone. Quando ho incontrato altri genderqueer, ho scoperto che sentivano e pensavano cose simili. Poi un giorno ho scoperto i termini “genderqueer” e “non-binario” e ho deciso di adottarli per me perché sembravano descrivermi accuratamente. Se fossi nato in una società in cui il concetto di genere binario non fosse così importante, probabilmente non ci avrei pensato manco pensato.

635723163529743138-158951785_boys and girls toys
Qualcosa mi sfugge qui.

E per le persone binarie, siano esse trans o cis? Loro esisterebbero? Che è un altro modo di chiedere: il genere binario è una delle tante cose innate delle natura umana? … Così come lo è il genere non binario fra l’altro; ora non venite a dirmi che i non-binari vengono da Urano o qualcosa del genere. L’idea di far parte degli uomini o delle donne, è qualcosa che è semplicemente lì, nella propria mente? Beh, io non posso saperlo. Ditemelo voi. Credete che, in una società in cui il genere binario non fosse così importante, vi sentireste ancora appartenenti a una delle due categorie?
Quello che posso dire è che la maggior parte delle persone binarie che ho conosciuto, che sono davvero tante, sembra essere estremamente convinta del proprio posto nel mondo, almeno per quanto riguarda il genere. Sembra che in effetti ci sia questo qualcosa, questa voce interiore come la chiamo io, che dice loro che sono ragazzi o ragazze. Devo amettere che all’inizio mi sentivo piuttosto a disagio al riguardo, forse anche perché quando l’argomento veniva fuori ricevevo il chiaro messaggio che solo il genere binario fosse il modo giusto di essere. Il genere non-binario non era facilmente accettato, e ancora non lo è. Oh, fra parentesi: gente, dateci un taglio! Le persone non-binarie non sono qui per distruggere il mondo, vogliono solo farsi gli affari propri senza che voi diate i numeri del lotto o sentiate il bisogno di ripetere instancabilmente come le cose dovrebbero essere. Siete un male nel culo (letteralmente dall’inglese), e non il tipo buono di male nel culo. Comunque.

Plug2
Assolutamente non come questo. (By Stan Spanker (Own work) [CC BY-SA 3.0 http://creativecommons.org/license/by-sa/3.0) or GFDL (http://gnu.org/copylet/fdl.html)%5D, via Wikimedia Commons)
Ora non mi sento più particolarmente a disagio. Infatti, credo di sentirmi bene al riguardo. Quando qualcuno mi dice che è questo o quello o che fa questo o quello perché è un uomo o una donna, non posso comprendere cosa voglia dire, ma lo accetto. Probabilmente nello stesso modo loro non riescono a comprendere me, probabilmente non riescono ad immaginare cosa significhi non sentirsi come un uomo o una donna. Quindi annuisco e basta e procedo con la conversazione. Qualche volta può essere che faccia una faccia strana, sì, ma non vi preoccupate, non vi sto giudicando: sono solo i miei neuroni che si agitano in giro, cercando di trovare la locazione di questo misterioso “sentirsi come un uomo o come una donna”, e fallendo splendidamente.

acupuncture
*Computazione impossibile*

Transgender e cisgender, non vi capisco ma vi credo. Siete i soli che possano dire cosa succede nelle vostre teste, non io, né nessun altro, e questo è valido per tutti. Non posso sapere se questa predominanza del genere binario continuerebbe ad esistere se la società dovesse cambiare radicalmente, ma in fondo, chi se ne frega.

Advertisements

One thought on “Non-binario, trans o cis: se il genere non esistesse

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s