Ci sono gli apologeti dello stupro. E poi ci sono gli odiatori del sesso.

Originally published on the 08.09.2016. Original English version here.

Scritto in origine il 22.03.2016

Salve, alieni e umani. Sono stato piuttosto silente di recente, dovuto al fatto che mi sono messo davvero a scrivere il mio secondo libro (del quale sono insoddisfatto), e anche se ho annotato un paio di cose sulle quali voglio scrivere, non ho mai preso il tempo per scriverle davvero. Lo farò, probabilmente nei prossimi giorni. Ma non stanotte. Stanotte non voglio scrivere niente di particolarmente lungo e complicato.

Stanotte sono stanco. Dente alieno appena estratto dalla mia bocca aliena. Non ho davvero voglia di impegnarmi in niente che richieda troppa attenzione. E inciampo in questa perla:

https://witchwind.wordpress.com/2013/12/15/piv-is-always-rape-ok/

Prendere nota che sono passato attraverso un conflitto interiore su se allegare il link oppure no, perché allegando il link causerò che la gente visiti la pagina. Ma poi ho pensato che se non la leggiamo non possiamo riderne – o piangerne, dipende davvero su com’è stata la tua giornata – e secondariamente non è voltando le spalle a ciò che ci turba che risolveremo i problemi. L’unica maniera per risolvere i problemi è correrci dentro diretti a testa in avanti e schiantarsi, e sperare che la tua testa sia dura abbastanza. E se non è dura abbastanza, induriscila e poi corri contro il problema il giorno dopo. Ok, magari se il problema è una centrale nucleare in fiamme correrci dentro non è l’idea migliore di sempre. Non credo che importi quanto la tua testa sia dura. Magari puoi farci una deviazione intorno. Di tipo, 100 km di raggio. A volte le deviazioni non sono così inutili.
Comunque. All’inizio ho pensato che avrei solamente potuto commentarci sotto, poi ho notato che prima di tutto è piuttosto vecchio e poi è chiaramente dichiarato in uno dei commenti che considerazioni contraddicenti quello che è scritto non verranno pubblicate. Quindi no, devo scrivere un post, che magari è anche meglio.

Seriamente voglio dire. Tutto il sesso penetrativo della vagina è stupro (verso la femmina). Seriamente umani. E, senti senti perché qui viene la parte migliore: se una donna lo vuole e le piace, non è perché lo vuole davvero ma perché è stata indotta a pensare che il sesso sia/possa essere una buona cosa, e se le piace è solo perché si è forzata o è stata forzata ad abituarcisi.
Non ho nemmeno la forza di dire quanto penso che questo sia stupido. A parte il fatto che è molto degradante nei confronti delle donne: la scrittrice sta assumendo che non sia in grado di decidere per loro stesse. In realtà la scrittrice esegue questa strabiliante manovra, così che tu non possa dirle che lei sta praticamente dicendo che le donne non sono in grado di scegliere: non è che le donne non siano in grado di scegliere, è che semplicemente non c’è scelta. O vieni stuprata, o non hai sesso penetrativo per niente. Ahhh… adesso tutto ha senso. Che sciocco. E tanti cari saluti al consenso, al sesso sudato e scivoloso, e al sesso dolce e coccoloso e bacioso, e al sesso duro e brutale e feroce (E consensuale). E non oso pensare quale potrebbe essere l’opinione della scrittrice sul BDSM. E giocare allo stupro? E se lei lo ha effettivamente chiesto? … Di giocare allo stupro, non uno stupro vero e proprio, umani. Sento sempre il bisogno di esprimere l’ovvio quando sto parlando con voi; è come quando parlate ai vostri marmocchi umani che cercando costantemente di uccidersi e ripetete la stessa cosa tipo un centinaio di volte e sapete che loro la faranno lo stesso.

Non so nemmeno chi sia peggio, quelli invasati (e detti da un pazzo è tutto dire) come questa che credono che lo stupro sia dappertutto o quelli che non credono ci sia una cultura dello stupro e cercano sempre di dare la colpa alla vittima, o di dire che non di fatto non era vero. È una battaglia all’ultimo sangue, vi dico. Roosh V o la “femminista” deviata? Davvero non posso scegliere. Fra l’altro, perché non li facciamo incontrare? Intendo, Roosh V e la “femminista” deviata e compagnia? Probabilmente si ucciderebbero a vicenda. Il che è assolutamente fantastico! Problema risolto. Perché dobbiamo fare noi tutti gli omicidi? Perché dobbiamo tirare fuori astronavi e laser e lanciafiamme e fuochi d’artificio di centrali nucleari e mostri mostruosi per questo mucchio di stronzi e idioti? E poi ci sono i tamburi da suonare, e i campanelli d’argento da scuotere, e brillantini da spargere dappertutto a manciate, e marce da suonare.

 

È un sacco di lavoro sapete. Voglio dire, è sempre tutto un divertirsi e colori e follia, ma richiede molta energia. E poi bisogna pulire, non si può davvero lasciare tutto quello schifo nelle strade, no? Tutti i lustrini e il sangue e le ceneri e i cadaveri. Puzzano, dopo un po’. A volte uno vuole solo sedersi con dei pop corn ancora caldi e godersi lo spettacolo. Come stasera.

Bene, adesso ho bisogno di un video su Chernobyl per tirarmi su dopo aver letto quella merda.

Advertisements

One thought on “Ci sono gli apologeti dello stupro. E poi ci sono gli odiatori del sesso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s